Circolare n° 83 del 23-4-2002

Circolare numero 83 del 23-4-2002

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale


Circolare numero 83 del 23-4-2002.htm


1.Premessa

Circolare numero 83 del 23-4-2002

Progetto per la Gestione, lo Sviluppo

e il Coordinamento dell’Area Agricola

Ai

Dirigenti centrali e periferici

Ai

Direttori delle Agenzie

Ai

Coordinatori generali, centrali e

Roma, 23 Aprile 2002

periferici dei Rami professionali

Al

Coordinatore generale Medico legale e

Dirigenti Medici

Circolare n.  83

e, per conoscenza,

Al

Presidente

Ai

Consiglieri di Amministrazione

Al

Presidente e ai Membri del Consiglio

di Indirizzo e Vigilanza

Al

Presidente e ai Membri del Collegio dei Sindaci

Al

Magistrato della Corte dei Conti delegato

all’esercizio del controllo

Ai

Presidenti dei Comitati amministratori

di fondi, gestioni e casse

Al

Presidente della Commissione centrale

per l’accertamento e la riscossione

dei contributi agricoli unificati

Ai

Presidenti dei Comitati regionali

Allegati

Ai

Presidenti dei Comitati provinciali

OGGETTO:

Area lavoratori autonomi  agricoli:Fasce di reddito agrario -conversione in EURO.

SOMMARIO:

1.Premessa

2.Tabelle

3.Adempimenti delle Sedi.  

1. PREMESSA

Come è noto a seguito dell’introduzione, a partire dal 1 gennaio 2002, dell’Euro, l’Istituto ha proceduto alla conversione nella nuova divisa dei valori espressi in Lire, con il criterio dell’arrotondamento al centesimo di euro.

           

Al riguardo sono stati rivisitati i valori derivanti dai redditi agrari posti a base per la determinazione delle fasce di reddito previste dalla legge n. 233/90, modificate con decreto legislativo n.146/97.

2. TABELLE.

Pertanto, a partire dal 1 gennaio 2002,  le fasce di reddito rimodulate sono le seguenti:

FASCE DI REDDITO AGRARIO

LEGGE 233/90

DLGS 146/97

Coefficiente di moltiplicazione per il reddito medio convenzionale

1

da 0 a 361,51 €

da 0 a 232,40 €

156

2

da 361,52 € a 1.549,37 €

da 232,41 € a 1.032,91 €

208

3

da 1.549,38 € a 3.615,19 €

da 1.032,92 € a 2.324,05 €

260

4

oltre 3.615,20 €

oltre 2.324,06 €

312

3. ADEMPIMENTI DELLE SEDI.

Ciò premesso si osserva che in conseguenza del criterio di arrotondamento al centesimo di EURO i soggetti iscritti alle gestioni dei coltivatori diretti, coloni e mezzadri e degli imprenditori agricoli a titolo principale potrebbero, nei casi limite, essere inquadrati, sulla base dei valori espressi in EURO, cosi come riportati nella suindicata tabella, in una fascia inferiore rispetto al precedente inquadramento calcolato sulla base della precedente divisa (lire) ai fini della determinazione del contributo previdenziale dovuto.

Nella fattispecie i Ministeri competenti, all’uopo interessati, hanno confermato il principio di “conservazione” della fascia precedentemente  assegnata alle aziende attive alla data del 1 gennaio 2002.

In tale ottica si procederà alla tariffazione della contribuzione per l’anno 2002.

Ne consegue che tutte le domande di iscrizione e/o variazione con decorrenza antecedente il 1 gennaio 2002 dovranno essere definite applicando le tabelle validate in lire, prima dell’introduzione dell’euro, mentre per le nuove iscrizioni e variazioni con decorrenza 1 gennaio 2002 le sedi devono far riferimento alle tabelle previste nella nuova moneta (euro).

 

IL DIRETTORE GENERALE

TRIZZINO