Messaggio n° 1162 del 20-03-2019

Direzione Centrale Entrate e Recupero Crediti
Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi
Comunicazione Bidirezionale Gestione Agricola

1. Premessa

Nell’ambito delle applicazioni “Cassetto Previdenziale Aziende Agricole” e “Cassetto Previdenziale Autonomi in Agricoltura”, disponibili sul sito internet dell’Istituto, è disponibile la funzione di “Comunicazione Bidirezionale”, attraverso la quale è possibile trasmettere comunicazioni all’Istituto e ricevere informazioni in merito agli argomenti prescelti.

Attraverso tale canale, organizzato per modelli di comunicazione, è pertanto possibile la comunicazione tra l’Istituto e il contribuente o un suo delegato.

L’interessato, dopo aver selezionato il modello di comunicazione prescelto, compila i campi predeterminati e allega eventuale documentazione, ove previsto.

Fino ad oggi, tramite la “Comunicazione Bidirezionale” è stato possibile trasmettere le richieste di incentivo per assunzioni agevolate, le comunicazioni di accentramento contributivo, l’incentivo ASpI nel caso di datori di lavoro e la richiesta di esonero contributivo nel caso di lavoratori autonomi.

Con il presente messaggio si comunica il rilascio di nuovi modelli di comunicazione, di seguito indicati, e si ricorda che le comunicazioni relative a tutti gli argomenti individuati dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite il canale “Comunicazione Bidirezionale”, in modo da consentire l’archiviazione delle informazioni che andranno ad integrare il fascicolo aziendale.

2. Nuovi modelli di comunicazione

I nuovi modelli di comunicazione disponibili sono i seguenti.

  • PAGAMENTO EFFETTUATO

Con tale modello il contribuente, a seguito del ricevimento di un avviso bonario, comunica all’Istituto l’avvenuto versamento del periodo contributivo richiesto nell’avviso stesso.

  • RATEAZIONE

- Pagamento Prima Rata

Tale modello deve essere utilizzato per l’invio della copia del versamento della prima rata di una rateazione. Infatti il contribuente, dopo aver ricevuto la comunicazione di accoglimento della rateazione con il piano di ammortamento, è tenuto ad inviare entro 10 giorni dalla notifica la copia dell’avvenuto pagamento quale accettazione del piano stesso.

- Estinzione Anticipata

Tale modello deve essere utilizzato se il contribuente intende anticipare il versamento di un piano di ammortamento rateale già accordato.

Nel caso in cui la Struttura territoriale non rilevi motivi ostativi al pagamento in unica soluzione del residuo dovuto, al richiedente sarà trasmessa la lettera contenente il calcolo del residuo dovuto e la data prevista per il pagamento.

La trasmissione di queste tipologie di modelli è possibile sia dal “Cassetto Previdenziale Aziende Agricole” che dal “Cassetto Previdenziale Autonomi in Agricoltura”.

  • RETTIFICA DMAG

Tale modello deve essere utilizzato nei casi in cui l’azienda abbia necessità di modificare, esclusivamente in diminuzione, il calcolo contributivo ricevuto per un determinato periodo contributivo, a fronte del quale siano stati indicati dati errati con un flusso DMAG trasmesso.

In particolare, la comunicazione può riguardare le seguenti motivazioni:

- errata compilazione del quadro dichiarazioni;

- errata indicazione part-time;

- errata indicazione Tipo Contratto;

- errata indicazione giornate/retribuzione;

- errata indicazione Tipo Ditta;

- errata indicazione zona tariffaria.

Nel modello sono presenti alcuni campi obbligatori da compilare e, in particolare, il numero del DMAG all’interno del quale l’azienda dichiara di aver trasmesso dati errati. Sono inoltre elencati i documenti necessari da allegare per consentire alla Struttura territoriale la valutazione di quanto dichiarato.

Per ogni tipologia di motivazione è presente uno specifico modulo di dichiarazione da scaricare e allegare alla comunicazione dopo averlo compilato;

il modello contiene anche l’istanza per chiedere il ricalcolo della contribuzione dovuta.

Tale tipologia di modello è presente esclusivamente nel “Cassetto Previdenziale Aziende Agricole”.

Per tutti i modelli della “Comunicazione Bidirezionale” è disponibile un campo note a testo libero, all’interno del quale il richiedente può comunicare con la Struttura territoriale per fornire chiarimenti o richiedere ulteriori informazioni.

Tramite il medesimo canale la Struttura territoriale può comunicare con il richiedente, al fine di acquisire l’ulteriore documentazione o le informazioni utili al raggiungimento dell’esito dell’istruttoria.

Si rammenta che in entrambi i cassetti previdenziali è presente l’opzione di “Domande Telematiche”, che costituisce l’unica modalità di trasmissione delle istanze relative alla richiesta di rateazione, rimborso, compensazione contributiva, riemissione del modello “F24”, regolarizzazione spontanea, sospensione ed esonero contributivo (nel caso di calamità), riduzione delle sanzioni civili.

3. Adempimenti delle Strutture territoriali

Dalla procedura di gestione denominata “Comunicazione Bidirezionale”, accessibile sul sito intranet dell’Istituto al seguente percorso: “Servizi” > “Servizi per l’Agricoltura” > “Telematizzazione”, le Strutture territoriali prendono in carico le istanze per la definizione e, in caso di necessità, possono richiedere ulteriore documentazione o chiarimenti in merito all’argomento trattato.

Nel caso di istanza per estinzione anticipata di una rateazione amministrativa, la Struttura territoriale, in fase di accettazione, provvede ad allegare la lettera di estinzione anticipata elaborata dalla procedura di gestione, contenente il calcolo del residuo dovuto e la data prevista per il pagamento.

Nel caso di comunicazione per rettifica contributiva trasmessa prima della scadenza prevista per il pagamento della contribuzione dovuta e contenente istanza di ricalcolo, la Struttura territoriale deve allegare nella comunicazione bidirezionale le specifiche utili per consentire all’azienda di procedere al versamento entro i termini previsti, utilizzando la funzione di “Stampa duplicati F24”. Se la comunicazione viene trasmessa successivamente alla data di scadenza prevista per il versamento, deve essere allegato il prospetto previsto per la regolarizzazione spontanea contenente anche il calcolo delle relative sanzioni.

Il Direttore Generale
Gabriella Di Michele