Messaggio n° 2537 del 19-06-2017

Direzione Centrale Entrate e Recupero Crediti
Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi
Gestione Deleghe – Integrazione nel processo INPS del rilascio deleghe posizioni ex Enpals ante 2015.

Con messaggio n. 6995 del 17/11/2015 è stato comunicato il rilascio della versione internet dell’applicazione Gestione Deleghe integrata con il sistema di Anagrafica Unica del Contribuente. Si richiama che tale applicazione consente, in fase di acquisizione di una o più deleghe, la visualizzazione di tutte le posizioni contributive legate al Codice Fiscale del Soggetto Contribuente indicato.

Con il presente messaggio si comunica l’estensione dell’utilizzo di Gestione Deleghe, inizialmente attivata per l’acquisizione di deleghe esclusivamente sulle posizioni contributive afferenti all’area delle aziende con dipendenti, anche all’acquisizione delle deleghe riferite alla gestione ex Enpals ante 2015 (ovvero le posizioni contributive identificate da Codice Gruppo e Numero Attività).

Ora, attraverso Gestione Deleghe, disponibile tramite apposita voce nel menu di sinistra della pagina “Servizi per le aziende e i consulenti” del Sito internet INPS, i soggetti abilitati ad operare per conto della Posizione Contributiva o del Soggetto Contribuente riferito alla gestione ex Enpals ante 2015 rappresentato potranno:

  • Comunicare una o più deleghe all’Istituto;
  • Revocare una delega precedentemente sottomessa;
  • Creare una o più sub deleghe di tutti i servizi per cui sono delegati, ad un proprio collaboratore.

Per quanto concerne la modifica dei dati di contatto dei diversi soggetti abilitati ad operare, sempre con riferimento a Soggetti e Posizioni Contributive relative alla gestione ex Enpals ante 2015, si fa presente quanto segue:

  • I consulenti/professionisti inseriranno i dati di contatto direttamente attraverso la procedura di Gestione Deleghe
  • I Titolari/Legali Rappresentanti inseriranno i suddetti dati utilizzando la procedura “Gestione attività d’impresa 2015”, accedibile da “Servizi Gestioni Spettacolo e Sport”, disponibile nella pagina “Servizi per le aziende e i consulenti” del Sito internet INPS.

A seguito dell’estensione dell’utilizzo di Gestione deleghe anche alla posizioni ex Enpals ante 2015, verrà chiuso il processo di richiesta deleghe ex Enpals che utilizza la funzione “Aggiungi/Modifica” disponibile sulla pagina di accesso agli applicativi EX ENPALS, raggiungibile dal menu di Servizi per le aziende ed i consulenti > Servizi Gestioni Sport e Spettacolo > Richiesta agibilità e denunce on line (ante 2015).

Al momento della chiusura del canale ex Enpals, al fine di consentire il caricamento sui sistemi INPS di tutte le deleghe preesistenti, si rende necessario gestire i tempi di completamento del processo di elaborazione delle deleghe che risultassero ancora in lavorazione sul canale ex Enpals.

Pertanto il passaggio al nuovo sistema avverrà secondo la seguente pianificazione:

  • A far data dal giorno 04/07/2017 si procederà alla chiusura della vecchia procedura
  • A far data dal giorno 10/07/2017 la richiesta/modifica di deleghe riferite alla posizioni ex Enpals ante 2015 verrà attivata nell’ambito del processo di Gestione deleghe INPS.

Dal 04/07/2017 al 09/07/2017 non sarà possibile richiedere una nuova delega per le posizioni contributive ex Enpals (ante 2015), per consentire l’allineamento fra gli archivi sorgente e target.

Laddove sulle deleghe preesistenti dovessero essere rilevate delle eccezioni sui dati, per cui non sia possibile portare a termine la migrazione della delega, l’Utente dovrà procedere, sempre a far data dal 10/07/2017, ad effettuare una nuova richiesta utilizzando direttamente l’applicazione Gestione Deleghe.

Con l’integrazione dell’acquisizione delle deleghe riferite a posizioni ex Enpals ante 2015 in Gestione Deleghe, anche per esse varrà quanto definito nella Circolare n. 28 del 08/02/2011 riguardo i “Soggetti abilitati alla cura degli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti”.

Il Direttore Generale Vicario
Vincenzo Damato