Messaggio n°71 del 11/01/2021

Direzione Centrale Entrate
Direzione Centrale Ammortizzatori Sociali
Articolo 43, comma 7, del decreto-legge 17 luglio 2020 n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120. Cessazione pubblicazione elenchi nominativi trimestrali di variazione degli operai agricoli a tempo determinato e notifica delle variazioni di giornate lavorative intervenute dopo la compilazione e la pubblicazione dell'elenco nominativo annuale

L’articolo 43, comma 7, del decreto-legge 21 luglio 2020 n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120, ha modificato, tra l’altro, il secondo periodo del comma 7, dell’articolo 38 del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111.

Il testo del novellato comma 7 dell’articolo 38, del decreto-legge n. 98/2011 dispone: “A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono soppressi gli elenchi nominativi trimestrali di cui all'articolo 9-quinquies del decreto-legge 1° ottobre 1996, n. 510, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 novembre 1996, n. 608. In caso di riconoscimento o di disconoscimento di giornate lavorative intervenuti dopo la compilazione e la pubblicazione dell'elenco nominativo annuale, l'INPS provvede alla notifica ai lavoratori interessati mediante comunicazione individuale a mezzo raccomandata, posta elettronica certificata o altra modalità idonea a garantire la piena conoscibilità.

Dal testo letterale della disposizione in esame, a decorrere dal 23 luglio 2020 - data di diffusione del comunicato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 luglio 2020, n. 184 relativo al comma 7, dell’articolo 43 del decreto-legge n. 76/2020 - nel caso di riconoscimento o disconoscimento di giornate lavorative, intervenuti dopo la pubblicazione dell’elenco nominativo annuale, la notifica ai lavoratori interessati deve essere effettuata mediante comunicazione individuale a mezzo raccomandata, posta elettronica certificata o altra modalità idonea a garantire la piena conoscibilità.

Si evidenzia, pertanto, che la pubblicazione del secondo elenco di variazione dell’anno 2020, la cui compilazione era stata comunque definita in attesa della conversione del decreto-legge n. 76/2020, non ha valore di notifica nei confronti dei lavoratori interessati in quanto avvenuta dopo l’entrata in vigore dell’articolo 43 del predetto decreto.

Considerato che il testo novellato dell’articolo 38, comma 7, del decreto-legge n. 98/2011 non prevede più la pubblicazione degli elenchi nominativi trimestrali di variazione, l’Istituto cessa tutte le attività collegate alla compilazione e pubblicazione dei predetti elenchi.

Le Strutture territoriali provvederanno a notificare con raccomandata o posta elettronica certificata le variazioni delle giornate intervenute dopo la predisposizione e la pubblicazione del primo elenco di variazione 2020.

Con successiva comunicazione sarà inviato alle Strutture territoriali il modello da utilizzare per notificare le variazioni di giornate.

Si rappresenta, infine, che in attesa di individuare differenti modalità idonee a garantire ai lavoratori interessati la piena conoscibilità delle variazioni di giornate lavorative intervenute dopo la compilazione e la pubblicazione dell’elenco nominativo annuale, si procederà ad implementare le procedure informatiche per consentire la notifica automatica delle variazioni.

Il Direttore Generale
Gabriella Di Michele
Carica altri risultati
Caricamento