Messaggio n° 1521 del 05-04-2022

Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna
Direzione Centrale Tecnologia, Informatica e Innovazione
Direzione Centrale Pensioni

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Progetto di innovazione tecnologica: Consulente Digitale delle Pensioni

1. Premessa


Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha previsto la realizzazione di interventi per la digitalizzazione delle infrastrutture tecnologiche e dei servizi della pubblica Amministrazione, al fine di garantire ai cittadini e alle imprese servizi più efficienti e universalmente accessibili (Missione 1 – Componente 1 – Asse 1).

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze 6 agosto 2021 (emanato ai sensi dell’art. 7, comma 1, del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2021, n. 113) ha individuato, nello specifico, anche l’INPS tra le Amministrazioni titolari degli interventi di digitalizzazione previsti nel PNRR.

Per la realizzazione di tali interventi è stato sottoscritto, in data 10 dicembre 2021, uno specifico accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della trasformazione digitale, contenente il Piano operativo del PNRR, nel quale sono state definite le attività necessarie alla realizzazione dell’investimento (Sub-investimento 1.6.3 - a – Digitalizzazione dell’INPS).

Nell’ambito dei progetti finalizzati alla realizzazione del Piano operativo, con determinazione del Direttore generale dell’INPS n. 1 del 3 gennaio 2022, è stata prevista la realizzazione di uno strumento di consulenza virtuale per i pensionati.

2. Il Consulente Digitale delle Pensioni


Al fine di attuare il suddetto intervento è stato realizzato il servizio denominato “Consulente Digitale delle Pensioni”.

L’obiettivo del progetto in esame è quello di individuare proattivamente potenziali fruitori di diritti inespressi e guidare i pensionati attraverso un percorso semplice volto a verificare se hanno diritto a prestazioni aggiuntive collegate con la propria pensione.

Le prestazioni attualmente proposte dal servizio riguardano il bonus quattordicesima (c.d. somma aggiuntiva), il supplemento di pensione e l’integrazione al trattamento minimo. Altre prestazioni verranno integrate nel corso dell’anno.

Lo scopo del percorso guidato è di semplificare il flusso di domanda dei pensionati in possesso dei requisiti previsti e, al contempo, di ridurre la percentuale di errori in fase di presentazione della domanda, limitando la proposizione di richieste prive dei necessari requisiti previsti dalla normativa vigente.

Nelle prime settimane di operatività il servizio di consulenza digitale sarà aperto a una platea di utenti limitata, che riceverà una notifica sia tramite MyINPS sia attraverso e-mail, per essere gradualmente e rapidamente esteso a tutti i pensionati.

3. Accesso al servizio

Il servizio è disponibile sul portale www.inps.it, digitando nel motore di ricerca “Consulente digitale” e selezionando tra i risultati il Servizio “Consulente digitale delle pensioni”, oppure tramite il menu “Prestazioni e Servizi” > “Servizi”, sotto la lettera “C”.

Si precisa che il servizio è raggiungibile anche cliccando il seguente link:https://serviziweb2.inps.it/AS0207/ConsulenteDigitalePensionatoWEB/



Il servizio è fruibile da smartphone, tablet e sistemi desktop ed è accessibile sia senza effettuare il login nella sezione MyINPS sia dopo avere inserito le proprie credenziali (SPID di livello 2 o superiore, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS). In quest’ultimo caso sarà personalizzata l’interfaccia e semplificato il percorso, con i consigli specifici per l’utente.

Il Direttore Generale
Vincenzo Caridi